CONTACT
[ BioDesign ]

Perchè il Master in Biodesign

Il Master in Biodesign: design around human body (Ia Edizione, anno 2007-2008) si propone di formare figure professionali, in grado di gestire l'iter progettuale e produttivo di prodotti in un settore ad alta complessità come quello della tecnologie per l’health care, nell’ottica di una nuova concezione del corpo. Il percorso formativo vuole rappresentare una espressione della complessa struttura di interdipendenze, problematiche e sfide nella progettazione di bio-dispositivi in equipe interdisciplinare. Al fine di soddisfare questo obiettivo, verranno messe in evidenza le differenze che rendono unico questo tipo di impostazione metodologica in vari ambiti dello scenario di soluzioni per la cura del corpo umano.

Il design, così come è avvenuto per altre discipline, ha subito un reale rinnovamento nei confronti dell’approccio progettuale con l’uomo e il suo corpo. Necessariamente si configura quindi una nuova concezione del corpo che, per il Biodesign, risulta incentrata sul corpo umano come unicum psico-biologico. Le bioscienze rappresentano una tra le più significative aree di sviluppo scientifico e tecnologico del nuovo secolo; l’attenzione ai problemi della salute e i rapidi avanzamenti nelle biotecnologie impongono qualità e innovazione nella didattica, nella ricerca e nel supporto allo sviluppo delle PMI. Lo studio dei sistemi viventi, dei dispositivi protesici e artificiali, delle apparecchiature e delle strumentazioni biomediche, dei materiali biologici e dei sensori di variabili biologiche, la miniaturizzazione e le nuove tecnologie, la progettazione di soluzioni embedded per diagnostica e il monitoraggio user friendly in telemedicina, costituiscono un contributo essenziale per il progresso delle bioscienze. Il Biodesign, in questo ambito, si delinea come strategico e interessante, contribuendo allo sviluppo di una nuova e diversa mentalità del design di promozione dell’impiego di nuove tecnologie per lo psico-physical well-being al fine di accrescere l’innovazione e l’efficacia delle soluzioni.

In relazione a tali cambiamenti emerge una esigenza profonda, compresa ed esplicitata attualmente dalla comunità scientifica e dalla realtà aziendale, risultante nella creazione di programmi interdisciplinari sull’uomo come luogo di interventi progettuali completi e complessi. Le aziende, gli studi professionali, i Centri di Ricerca hanno bisogno di professionisti preparati e motivati ad affrontare gli attuali mutamenti. Su tale terreno i designer dovranno imparare un nuovo tipo di linguaggio scientifico che permetta loro di dialogare efficacemente e promuovere capacità interdisciplinari riconosciute e legittimate nelle rispettive discipline.